Grazie alla collaborazione con gli amici di Arcobaleno in cucina vi proporremo varie ricette semplici e squisite da poter realizzare con la nostra spirulina.
Seguiteci anche nelle nostre pagine Facebook ed Istangram per essere sempre aggiornati e non perdervi nessuna news!!!
Inoltre se vi fa piacere, mandateci le foto e le ricette delle vostre creazioni e noi saremo lieti di pubblicarle.

Post

Piadina “colorata” con Alga Spirulina “AlgaBen”

Ingredienti per 3-4 piadine:

225 gr di farina bio semi integrale
40 gr di olio extravergine di oliva
50 gr di acqua
50 gr di latte di soia naturale bio
3 gr di spaghetti alga spirulina “Algaben”
Un po’ di sale
Mettiamo a sciogliere gli spaghetti di alga spirulina in una ciotola con un pochino di acqua.
Attendiamo una mezz’oretta.
Una volta sciolti gli spaghetti di alga spirulina “AlgaBen” li mescoliamo con 50 gr di acqua e notiamo subito che l’acqua assume una colorazione verde brillante.
In una ciotola ampia mettiamo la farina, un po’ di sale. Aggiungiamo latte di soia naturale, l’acqua colorata con spaghetti di alga spirulina “AlgaBen” e in fine aggiungiamo l’olio extravergine di oliva.
Impastando bene con le mani ricaviamo un panetto morbido e liscio. Dividiamo in 4 parti e stendiamo con il mattarello per uno spessore di circa 2-3 mm. Se l’impasto risulta un po’ troppo morbido e appiccicoso “sporchiamo” il piano di lavoro con un pochino di farina.
Scaldiamo una pentola antiaderente o piastra per crepes leggermente unta. Cuociamo le piadine pochi minuti da un lato e poi l’atro.
Farcire a piacere 

Post

Ciotole vegan gluten free di yogurt di soia con alga spirulina e fragole

Ingredienti per 3 persone
2 gr di alga spirulina AlgaBen
250gr di yogurt di soia naturale
10-12 fragole
3 cucchiai di granella di nocciole
1 kiwi

In una tazzina sciogliere l’alga spirulina AlgaBen con un cucchiaio di acqua. Appena l’alga si è sciolta mescolare con lo yogurt di soia naturale e otteniamo un colore verde delicato. Versare lo yogurt in 3 ciotole.
Lavare la frutta. Tagliare a metà e per le lungo le fragole. Sbucciare il kiwi e tagliarlo a fettine o a dadini come preferite.
Decoriamo la superficie delle ciotole alternando fragole e kiwi e in ultimo cospargere la granella di nocciole.
Se preferite potete aggiungere semi di chia, oppure sesamo o semi che più vi piacciono 

 

Post

Come colorare la maionese vegana con alga spirulina

Ingredienti:
2 gr di alga spirulina AlgaBen
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di senape
Un pizzico di sale
85 gr di latte di soia naturale bio
100 gr di olio di girasoli


In una tazzina sciogliere l’alga spirulina AlgaBen con un cucchiaio di acqua.
In un contenitore stretto e alto frullare con frullatore ad immersione succo di limone, senape, un pizzico di sale, latte di soia naturale e olio di girasoli. Appena la spirulina si è sciolta aggiungerne un cucchiaino scarso agli altri ingredienti e frullare di nuovo. Versare in una ciotolina e mettere in frigo a raffreddare

Post

Ciambellone all'acqua

Ingredienti:

3 g di alga spirulina AlgaBen
130 gr di farina semi integrale
90gr di zucchero di canna
10gr di lievito bio per dolci
125 gr di acqua
30gr di olio di girasoli
1 cucchiaio di succo di limone
Scorza di limone

In una tazzina sciogliere l’alga spirulina AlgaBen con 2 cucchiai di acqua.
In ciotola mescolare farina, lievito, zucchero di canna, scorza di limone con acqua, olio e succo di limone. In ultimo aggiungere l’alga spirulina sciolta. Mescolare tutto bene. Versare in una teglia per dolci diametro 18-20 cm ricoperta da carta forno leggermente unta. Cuocere a 180 gradi forno già caldo per 30 minuti.

Post

Dolce vegan spirulina e cioccolato

Ingredienti per 8 persone:
Per lo strato cioccolato: 1 cucchiaino raso di Agar Agar, 200gr di cioccolato fondente, 400gr di latte di mandorle, 50gr di zucchero di canna
Per lo strato bianco: 1 cucchiaino raso di Agar Agar, 400gr di latte di mandorle, 50gr di zucchero di canna
Per lo strato con spirulina: 4gr di spirulina AlgaBen, 1 cucchiaino raso di Agar Agar, 400gr di latte di mandorle, 50gr di zucchero di canna

Per decorare frutta
In una ciotolina sciogliere l’alga spirulina AlgaBen.
Sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente. Procediamo nel fare lo strato al cioccolato. Mettiamo in una pentolina il latte di mandorle e aggiungiamo lo zucchero e il cioccolato fondente fuso. Accediamo a fiamma dolce. In una ciotolina sciogliamo l’agar con acqua fredda. Versiamo poi nella pentolina con latte di mandorle ecc. Portiamo a bollore per un paio di minuti.
Versiamo in un contenitore di alluminio 10x 18 cm circa rivestito con carta forno. Versiamo in modo tale di avere un’altezza di strato al cioccolato circa 2 cm. Lasciamo raffreddare e addensare per un’oretta. Facciamo pressione con un dito prima di versare lo strato di bianco.

Procediamo nel fare lo strato bianco:
Mettiamo in una pentolina il latte di mandorle e aggiungiamo lo zucchero. Accediamo a fiamma dolce. In una ciotolina sciogliamo l’agar con acqua fredda. Versiamo poi nella pentolina con latte di mandorle ecc. Portiamo a bollore per un paio di minuti.
Versiamo sopra allo strato di cioccolato e lasciamo raffreddare.

Procediamo nel fare lo strato colorato con spirulina AlgaBen. Mettiamo in una pentolina il latte di mandorle e aggiungiamo lo zucchero e la spirulina sciolta. Accediamo a fiamma dolce. In una ciotolina sciogliamo l’agar con acqua fredda. Versiamo poi nella pentolina con latte di mandorle ecc. Portiamo a bollore per un paio di minuti.
Versiamo sopra allo strato bianco e lasciamo raffreddare.

Sciogliamo a bagno maria il cioccolato fondente.
Tagliamo a cubetti il dolce e sopra cospargiamo sopra il cioccolato fondente e fuso decorando un po’. Aggiungere il superficie frutta colorata di stagione. Servire freddo.

Post

Dolce naturale con Spirulina, Mirtilli e semi di Chia

Ingredienti per 4 persone:
4 gr di Spirulina AlgaBen, 2 cucchiai di semi di chia, 100 gr di mirtilli freschi, 200gr Latte di soia o cocco o mandorle, 30gr di farina di riso, 45 gr di zucchero di canna, 100gr di cioccolato fondente

In una ciotola con un pochino di acqua calda mettiamo a sciogliere l’alga spirulina AlgaBen. In un’altra ciotola con un po’ di acqua calda mettiamo ad ammorbidire.
In una pentolina con un pochino di acqua e 25 gr di zucchero di canna e i mirtilli. Cuociamo a fiamma media. Poi frulliamo.
In una pentolina mettiamo 100gr di latte di soia,20gr farina di riso e versiamo i mirtilli. Addensiamo bene a fiamma dolce. Versiamo in 4 ciotole da dessert.
Lasciamo raffreddare. Poi sopra versiamo un cucchiaio di semi di chia ( ciolti).
Addensiamo 100gr di latte di soia, 10 gr di farina di riso, l’alga spirulina sciolta e 20 gr di zucchero di canna. Addensiamo bene a fiamma dolce.
Versiamo, nella ciotola, sopra lo strato a base di semi di chia. In ultimo guarnire con cioccolato fondente fuso e tocchetti di frutta di stagione

Post

Tagliolini bianchi e verdi colorali con Spirulina conditi con crema di zucchine e porro

Ingredienti per 4 persone:
300gr di taglioni bianchi e verdi (vedi ricetta), 1 zucchina, 1 porro piccolo, Sale marino, Olio extravergine di oliva, Per guarnire fiori di zucchina (facoltativo)

Eliminare le estremità della zucchina, lavare e tagliare a cubetti. Mettere a lessare in una padellina con acqua fredda. Cuocere per circa 20 minuti. Scolare trattenendo l’acqua di cottura, frullare con un po’ di olio extravergine di oliva e sale. Se troppo denso aggiungere un pochino di acqua di cottura. Prendiamo il porro eliminiamo le estremità e lo lasciamo. Tagliamo a fettine sottili il porro la parte centrale più tenera. Prendiamo una padellina con un po’ di olio extravergine e facciamo cuocere il porro e poi ci aggiungiamo la crema di zucchine. Mettere a cuocere i tagliolini. Appena l’acqua salata bolle aggiungere i tagliolini e scolare al dente. Ripassare nella padellina con porro e crema di zucchine. Per l’impiattamento adagiare al centro del piatto i tagliolini così conditi sopra adagiare listarelle di fiori di zucchina e guarnire con crema di zucchine e anelli d porro.

Post

Crespelle di farina di ceci con Spirulina e Curcuma farcite con besciamella e carote

Ingredienti per 4 persone:
60gr di farina di ceci bio, 130gr di acqua, 4gr di alga spirulina, 2 grammi di curcuma, 1 carota, 200gr di latte di soia, 20gr di farina di riso, Olio extravergine di oliva, Sale marino

In una ciotolina mettere a sciogliere con acqua l’alga spirulina.
In un’altra ciotola mettere 30gr di farina di ceci, curcuma in polvere e 65gr di acqua. Mescolare bene con una frutta. Mettere sul fuoco a fiamma media una pentola antiaderente. Con un mestolino piccolo versare una piccola quantità di pastella di farina di ceci facendo una crespella dal diametro di circa 10 cm.
Far cuocere pochi minuti da un e dall’altro. Poi adagiarli via via su di un piatto fino ad esaurire la pastella.
In una ciotola mettere 30gr di farina di ceci, aggiungere 5gr di alga spirulina sciolta in acqua e 60gr di acqua. Mescolare bene. Fare le crespelle come sopra.
Prepariamo la besciamella vegan: in una pentolina versare 20gr di latte di soia, 20gr di farina di riso un filo di olio extravergine di oliva, un po’ di sale. Accendere la fiamma bassa e mescolare con una frusta fino ad ottenere una crema densa. Pelare la carota ed eliminare le estremità. Sempre con il pelapatate ricavare delle striscioline poi cuocere in una padellina con un pochino di olio e sale. Una volta cotte mescolarle con la besciamella.

Per l’impiattamento:
Prendere una crespella alla curcuma posizionarla al centro del piatto e sopra posizionare un cucchiaio scarso di besciamella con carote, sopra adagiare la crespella di ceci con spirulina e sopra adagiare un cucchiaio scarso di besciamella con carote. Fare 5 strati di crespelle. In ultimo guarnire a piacere con listarelle di sedano e germogli oppure con cipolla rossa caramellata e pomodorini. In ultimo guarnire il piatto anche con un po’ di besciamella avanzata.

Post

Come fare i panini colorati con alga Spirulina

Ingredienti per una decina di panini:
50gr di farina di grano duro bio, 100gr di farina tipo 2 bio, 150gr di farina Manitoba bio, 10gr di lievito naturale “Antico Molino Rosso”, 4gr di alga spirulina, 190gr di acqua, Mix semi per decorare, un pizzico di sale marino

Mettiamo a sciogliere l’alga spirulina, in una ciotola, con 10gr di acqua.
In una ciotola ampia mettiamo il mix di farine , un pizzico di sale e il lievito naturale. Aggiungiamo la quantità di acqua e l’alga spirulina sciolta. Mescoliamo bene con le mani. Ungiamo leggermente il piano di lavoro con un po’ di olio di girasoli. Traferiamo l’impasto sul piano di lavoro e impastiamo per una decina di minuti con le mani. Riponiamo l’impasto in una ciotola a lievitare per almeno due ore. Ricopriamo la ciotola con pellicola trasparente. Trascorso il tempo di lievitazione ricaviamo dall’impasto delle palline di circa 40 gr ciascuno. Le appoggiamo su di una teglia ricoperta con carta forno. Sulla superficie di ciascun panino adagiamo, pressando, mix di semi tipo girasoli, lino e sesamo. Inforniamo a forno già caldo a 200 gradi per circa 20 minuti.
Se l’impasto dovesse essere troppo morbido potete utilizzare gli stampini per muffin in modo tale che il panino tenda a rimanere compatto nella fase di cottura.

Post

Come fare i tagliolini senza uova colorati con alga Spirulina

Ingredienti per 4 persone:
4gr di alga spirulina, 200gr di farina di grano duro biologica, 190gr di acqua

Mettere l’alga spirulina a sciogliere in una ciotolina con un cucchiaio di acqua.
In una ciotola ampia mettere la farina di grano duro e aggiungere la quantità di acqua.
Aggiungere l’alga spirulina sciolta e mescolare bene con le mani. Noterete che l’impasto assume un colore di verde deciso.
Trasferire l’impasto su di un piano di lavoro e impastare ancora. Poi procedere a fare le sfoglie son la sfogliatrice, la mitica Imperia, o per chi ha più dimisticheza tirare la sfoglia mattarello.
Raggiungiamo lo spessore della sfoglia di circa 3 mm. Poi passare nell’impostazione tagliolini o se preferite in quello delle tagliatelle. Man mano che procedete infarinare la pasta via via che fate le matassine. La pasta così realizzata si può anche congelare.

Post

Tofu strapazzato con mix di verdure , polvere e gelèe di alga spirulina

Interessante utlizzare l’alga spirulina anche al naturale in polvere. L’abilità, in questo caso, sta nell’attenuare il gusto tipico, appunto, di alga, abbinando a sapori freschi ed immediati come un mix di verdure.

Ingredienti per 4 persone:
1 panetto bio di tofu al naturale (circa 200gr), 1 carota, Ciuffetti di finocchio fresco, 4-5 ravanelli, Una costa di sedano, Fiori eduli, 3 gr di alga spirulina, Un po’ di curcuma, Sale marino integrale, Olio extravergine di oliva
Per le gelèe: 300gr di acqua, 4 gr di agar agar, 3gr di alga spirulina, Sale marino integrale

Sciogliamo 3gr di alga spirulina in una tazzina con 2 cucchiai di acqua.
Portiamo a bollore l’acqua con un pizzico di sale. Stemperiamo l’agar agar in una ciotolina con un pochino di acqua. Versiamo l’agar agar e anche l’alga spirulina sciolta. Otteniamo un liquido verde. Facciamo bollire per un paio di minuti poi versiamo in un contenitore cercando di ottenere uno strato alto circa 5mm. Lasciare raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo.
Sbricioliamo il tofu e lo facciamo saltare in una padellina con un pochino di sale, un paio di cucchiai di acqua, un filo di olio extravergine di oliva e polvere di curcuma. Coloriamo, così facendo, il tofu di un giallino che richiama le uova strappazzate.
Puliamo le verdure. Eliminiamo lo strato esterno della carota e con una mandolina tagliamo a fettine sottili. Tagliamo sottilmente anche i ravanelli. Tagliamo a listarelle lunghe un paio di cm la costa di sedano e frulliamo i 3gr di alga spirulina per ricavare la polvere.
Appena è fredda la gelèe ricaviamo dei dischetti dal diametro di 2 cm circa.
Prodeciamo per l’impiattamento. Prendiamo 4 piatti per ciascun ospite.
Inumidire leggermente il bordo di metà piatto e cospargere a mezza luna la polvere di alga spirulina e poi distribuiamo sull’alga spirulina il tofu strappazzato. Sopra il tofu in modo alternato inseriamo le rondelle di carote, ravanelli, i ciuffetti di finocchio fresco, le listarelle di sedano e i dischetti di gelèe.

Post

Come colorare la pasta fatta in casa con alga spirulina

Presento questa forma di pasta fatta in casa a “medagliette” colorata con alga spirulina.
L’alga spirulina aiuta anche ad addensare l’impasto visto che non utilizzo le uova ma solo farina di semola di grano duro biologica e acqua, ovviamente nelle giuste dosi.
Per quello che riguarda la farcitura l’ho realizzata con patate e bietole profumate con un po’ di scorza di limone, pepe nero e noce moscata ovviamente con aggiunta di un pochino di sale marino integrale biologico.
Procedimento:

Ingredienti per 4 persone:
3 patate medie, 100gr di bietole (o spinaci), 1 limone (scorza non trattata), Olio extravergine di oliva, Sale, pepe nero e noce moscata
Per la pasta: 250gr di farina semola grano duro bio, 125gr di acqua, 3gr di alga spirulina

Per prima cosa sciogliamo l’alga spirulina in una tazzina con un paio di cucchiai di acqua.
Sbucciare le patate e tagliare a tocchi. Lessare e cuocere bene. Lavare le foglie di bietole e tritarle sottilmente e appassirle in padella con un po’ di olio extravergine di oliva e sale marino.
Una volta che le patate sono cotte lasciar raffreddare e poi schiacciarle. Mescolarle con il trito oramai cotto di bietole , condire con un po’ di sale e speziare con pepe, noce moscata e la scorza grattugiata di mezzo limone.
Mescolare bene e trasferire in una sacca da pasticcere.

Prepariamo la pasta:
In una ciotola mescoliamo la farina di semola di grano duro con l’acqua e aggiungiamo l’alga spirulina sciolta. Mescoliamo bene e noteremo subito che l’impasto avrà assunto il colore di un verde brillante. Lavoriamo l’impasto e ricaviamo le sfoglie con la sfogliatrice e passiamo fino al penultimo passaggio.
Da ciascuna sfoglia ritagliamo dei dischetti dal diametro di 3-4 cm aiutandovi con un coppapasta o un bicchiere di tale dimensione. Su ciascun dischetto adagiare una porzione di farcitura con la sacca da pasticcere poco meno di una noce e sovrapponiamo un altro dischetto. Fare pressione con le dita lungo la circonferenza. Procedere fino ad esaurimento delle materie prime.
Se preferite potete realizzare anche a forma di ravioli.
Per il condimento ho pensato di realizzare un brodo leggero colorato con un po’ di succo di rapa rossa leggermente salato, stile orientale.